Neonati ed esposizione al sole: le regole d’oro

c777e3c8c7a0a8ac8750d0f4b2787ec3
Sei una neomamma alle prese con la prima esposizione del tuo neonato al sole? Niente paura: ecco alcuni consigli per proteggerlo e fargli godere soltanto il meglio dell’estate!

Poco, ma buono: il sole fa bene

Quando si parte per trascorrere le vacanze al mare con bambini piccoli, un’esposizione prudente al sole è salutare perché aiuta lo sviluppo osseo, permette alla pelle di sintetizzare la preziosissima vitamina D, poco presente nei cibi, e agisce positivamente su malattie della pelle, umore e ritmi del sonno.
Per fortuna, basta tenere il bimbo in un ambiente aperto dove i raggi vengano riflessi: infatti, l’esposizione diretta e prolungata è assolutamente vietata.

Le tre regole d’oro dell’esposizione al sole per neonati

Proteggere il tuo piccolo dai pericoli del sole è un gesto d’amore a breve e lungo termine: non soltanto lo ripara da ustioni, eritemi e colpi di calore, ma riduce addirittura il rischio di sviluppo di malattie della pelle anche gravi in età adulta. Ricorda, allora, alcune regole d’oro:

  1. non esporre mai il bambino ai raggi diretti del sole: tienilo sotto l’ombrellone o nel carrozzino in un ambiente ventilato; assicurati che non abbia mai il sole in testa e negli occhi. Non fidarti del cielo coperto: i raggi e le loro componenti più dannose filtrano anche attraverso le nuvole;
  2. evita le ore più calde della giornata indicativamente dalle 11 alle 17, preferendo il primo mattino o le ore prima del tramonto, quando i raggi del sole arrivano in modo meno violento;
  3. aumenta poco per volta il tempo (comunque breve) di esposizione al sole. Il neonato si abitua gradualmente alle nuove condizioni di clima e temperatura: fai, quindi, molta attenzione agli sbalzi bruschi in caso di vacanze brevi e fine settimana.

Come scegliere i tuoi alleati: l’importanza dei prodotti giusti

Fortunatamente, non mancano alleati validi per aiutarti a proteggere il
tuo piccolino dai pericoli del sole:

  • scegli una crema solare specifica per neonati appropriata al fototipo del bambino, con filtri riflettenti e fattore di protezione solare (SPF) alto, da 30 in su, contro i raggi UVA e UVB, senza sostanze nocive e profumazioni forti. Prova la crema sulla pelle del bambino prima dell’esposizione, cambiandola in caso di reazioni. Applicala in dosi moderate all’incirca ogni due ore, evitando strati spessi e massaggi prolungati;
  • in vacanza, vesti il tuo piccolo con fibre naturali, come lino e cotone, e colori chiari. Mettigli sempre la maglietta e un cappellino con visiera o spiovente in grado di proteggere testa, viso e occhi;
  • quanto al cibo, contrasta la disidratazione del neonato con i liquidi, l’acqua, la frutta frullata e i succhi, assicurandoti che non siano mai troppo freddi né surriscaldati.

Con questi accorgimenti, tu e il tuo piccolino potrete godervi le vostre prime vacanze insieme in tutta sicurezza e relax!

2 commenti su “Neonati ed esposizione al sole: le regole d’oro

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>