Le 10 regole d’oro per andare d’accordo con il tuo corriere.

spedizioneEcco hai appena confermato il tuo primo ordine online, e adesso non ti rimane che aspettare il corriere, come essere sicuri che il tuo pacco arrivi sano e salvo tra le tue mani?

Ecco 10 semplici regole da seguire :

1 Scrivere chiaramente l’indirizzo, ricordandosi che il corriere non è la zia Pina che conosce tutti in paese e nemmeno un indovino che con la sfera magica trova la vostra casa. Quindi indicate nome, cognome, via, numero civico, paese e provincia. Indicate sempre il cognome presente sul campanello, onde evitare che arrivato al vostro palazzo li debba suonare tutti per trovarvi.

2 Fornite un indirizzo dove siete reperibili, se non siete mai a casa come farà a trovarvi il corriere? Date l’indirizzo del posto di lavoro, oppure dei nonni, o di un amico che siete sicuri sia sempre a casa.

3 Indicate un numero di telefono al quale rispondete, sappiate però che il corriere non ha una segreteria che chiama tutti i destinatari dei pacchi per avvisare che il corriere sta per arrivare, la telefonata per avvisare della consegna, si chiama consegna su appuntamento ed è un servizio a pagamento (che va dai 3 ai 4 euro).

4 Non chiamate in filiale, o il negozio di ecommerce chiedendo : quando passa il corriere? Perchè non lo possono sapere, i corrieri non hanno gps e cambiano i loro giri continuamente quindi non è possibile prevedere quando passeranno.

5 Se state pensando di uscire, non fatelo, il corriere è fetente,  e passerà sicuramente in quei 10 minuti che voi siete andati a prendere il pane.

6 Se pagate in contrassegno non presentatevi con la banconota da 500 euro, preparate possibilmente l’importo giusto da pagare così non avrete problemi con il resto.

7 Se il corriere passa e non vi trova, non muore nessuno, avete diritto ad un secondo passaggio gratuito che potete prenotare chiamando il numero della filiale presente sul talloncino che vi hanno lasciato nella buchetta. Se anche al secondo passaggio non siete a casa il pacco andrà in giacenza. In questo caso dovete contattare chi ve lo ha spedito per lo svincolo e concordare una nuova consegna, oppure potete andarlo a prendere in filiale. Sappiate che ogni volta che mandate un pacco in giacenza, l’ira del Dio dei negozi online verrà scagliata su di voi, il costo di una giacenza varia dai 10 ai 20 euro per un’azienda, pensate un po’ quanto sarà contento il vostro venditore quando vedrà la notifica della vostra giacenza.

8 Ricordatevi che il corriere non è un super eroe, se avete ordinato all’ultimo minuto non è un problema suo, sopratutto ricordatevi che il corriere non consegna di Sabato e di Domenica e nemmeno di notte. Di solito sono pure bruttini, spesso arrabbiati e quelli fighi li vedi solo nelle pubblicità ( se ne trovate uno bello tenetevelo buono e mandateci la foto).

9 Controllate sempre lo stato del pacco prima di firmare, se vedete che è stato manomesso, se è ammaccato, firmate con “RISERVA DI CONTROLLO” , se dopo averlo aperto, dovesse mancare qualcosa, o trovate un articolo danneggiato, chi ve lo ha spedito può aprire procedura di contestazione e richiedere risarcimento.

10 Dopo gli operatori dei call center delle compagnie telefoniche, nella gerarchia dei bugiardi, al secondo posto troviamo i corrieri, quando non ce la fanno a consegnare un pacco inventano le peggio cose, tipo che la vostra casa non esiste, che non eravate a casa (quando voi eravate barricati ad aspettarlo), o peggio ancora che avete rifiutato il pacco e non lo volete più. In questo caso contattate subito la filiale e vedrete che magicamente il vostro pacco tornerà in consegna.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>