Quali grembiuli per la scuola scegliere?

grembiuli

Settembre, le vacanze finiscono ed è già tempo di pensare al ritorno (o al debutto) sui banchi. Tutto il materiale per la scuola è pronto: astucci, penne, matite, gomme.
Ma… manca la cosa più importante, la “divisa”. E allora, come scegliere i grembiuli per la scuola? Quali accorgimenti adottare? Quali suggerimenti tenere in considerazione?

Grembiuli per la scuola: guida alla scelta

Tenendo presente che la maggior parte dei negozi mette in vendita i grembiuli per la scuola solo ad Agosto e a Settembre, in corrispondenza con l’inizio dell’anno scolastico, il primo consiglio è quello di comprare più di un grembiule, in maniera tale da averne qualcuno di riserva in caso di incidenti o inconvenienti senza impazzire per andare in cerca di altri modelli.
Per quel che riguarda la scelta, per prima cosa bisogna prestare molta attenzione al tessuto.
In generale, sono due i tipi di grembiule a disposizione da questo punto di vista: quelli misti, in poliestere e cotone, e quelli in cotone puro.

Non esiste un modello più adeguato dell’altro: per questo motivo, è importante tenere in considerazione le preferenze del bambino (o della bambina), adeguandosi ai suoi desideri.

In linea di massima, vale la pena di sapere che i grembiuli in tessuto misto sono più facili da mantenere, nel senso che non richiedono particolari attenzioni nel lavaggio e possono essere stirati senza difficoltà; i grembiuli in cotone puro, invece, sono un po’ più delicati, e quindi pretendono un lavaggio più attento, ma d’altro canto si rivelano più traspiranti sulla pelle.

Bisogna tenere conto, comunque, che i grembiuli sono destinati a sporcarsi con una certa facilità, tra biro, pennarelli, tempere e altre macchie: pertanto, è sempre preferibile puntare su modelli in grado di sopportare un certo numero di lavaggi.

Naturalmente, è fondamentale l’aspetto estetico: il colore, in particolare, è molto importante, ma anche le immagini degli eroi preferiti, dai cartoni alla televisione.

Occhio alle linee guida delle singole scuole

Qui dipende anche dalle scuole: molti istituti, infatti, impongono il colore e richiedono una tonalità cromatica precisa (in genere, azzurro o nero per i maschietti e rosa o bianco per le femminucce).
A volte, comunque, gli istituti lasciano una certa autonomia, e quindi i genitori possono scegliere il colore che prediligono. Risulta evidente, quindi, che prima di effettuare un acquisto è opportuno conoscere le politiche della scuola in questo ambito.

La comodità prima di tutto

A prescindere dal colore, poi, l’importante è che i grembiuli per la scuola si rivelino comodi e confortevoli: facili da indossare, insomma, e in grado di non infastidire il bambino anche nel momento in cui vengono indossati per lungo tempo, dal mattino al tardo pomeriggio.
Per scegliere il grembiule, dunque, bisogna tenere in considerazione il giusto mix di comodità e esteriorità, fondamentali per fare sentire il piccolo studente a proprio agio, sia con sé stesso che con i compagni di classe.

3 commenti su “Quali grembiuli per la scuola scegliere?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>