Sport e benessere per i bambini dai 5 ai 10 anni

8752373e49c060065b1733723300cf9fL’attività fisica è insita nell’esistenza della natura umana poiché inizia ad essere esercitata da quando il feto si sviluppa durante la gravidanza. Lo sapevate?
Per questo motivo l’attività fisica è sinonimo di energia?

A partire da 3-4 anni è consigliato far avvicinare il proprio pargolo allo sport; lo sport è importante non solo per il sano sviluppo dei bambini dal punto di vista fisico ma anche come esperienza che insegna il rispetto delle regole, degli altri e fa crescere lo spirito di aggregazione/appartenenza.

Gli innumerevoli benefici che l’attività fisica regolare apporta al corpo e alla mente dei più piccoli sono:

  • Irrobustimento della struttura fisica;
  • Sviluppo e mantenimento in stato di salute dell’apparato osseo;
  • Aiuta a tenere sotto controllare il peso corporeo;
  • Aiuta a ridurre il grasso e a tenere sotto controllo la pressione sanguigna;
  • Ridurre stress, ansia, depressione;
  • Preparare i bambini all’apprendimento futuro e migliorare il rendimento scolastico;
  • Controllare i rischi comportamentali come ad esempio l’uso di tabacco e delle droghe, oppure le abitudini alimentari scorrette;
  • Insegna alcuni dei più importanti valori della vita ( amicizia, solidarietà, lavoro di squadra, fiducia in se stessi e negli altri, autodisciplina rispetto degli altri, comunicazione, leadership, capacità di affrontare i problemi e comunicazione ).

Detto questo la domanda che le mamme si faranno leggendo questo articolo sui benefici dello sport è la medesima: “a che età si deve cominciare a far praticare sport ai bambini?”. La risposta più corretta a questa domanda che viene esplicata dai dottori è “Appena il bambino dà la sensazione di voler fare volentieri una attività fisica”, il bambino va spronato ed educato nella miglior maniera ma la spinta verso lo sport deve nascere da lui stesso perché obbligare un bambino ad iniziare a praticare attività sportiva non è né sano né utile.

È stata stilata una lista in cui viene delineata l’inizio della pratica sportiva in relazione allo sport:

  • Anni 5 : judo, nuoto e ginnastica
  • Anni 6 : sci alpino e pallavolo
  • Anni 8 : scherma, pattinaggio, danza e hockey
  • Anni 9 : rugby, basket e calcio
  • Anni 10 : tennis e atletica leggera.

Qualsiasi sia la scelta sportiva effettuata, è giusto poi assecondare il proprio bambino nella scelta dell’abbigliamento come scarpe da calcio, la tuta da ginnastica bambina, la racchetta. Il costume e così via. Permettendo al bambino di scegliersi l’attrezzatura e il vestiario dando sfogo alla sua fantasia e ai suoi gusti, lo si invoglia sempre più a praticare sport. Anche questo rappresenta un insegnamento: scegliere ad esempio il colore o la fantasia delle tute per bambini, vuol dire insegnargli ad essere autonomi, a conoscere meglio i propri gusti e ad essere sempre presenti e consapevoli delle scelte fatte.

Lo sport può essere considerato un buon insegnante sulla maniera migliore in cui ognuno di noi può approcciarsi alla propria vita.

Un commento su “Sport e benessere per i bambini dai 5 ai 10 anni

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>