Come scegliere le tutine per neonato

Tutine Neonato

Tra i capi più gettonati dalle neomamme, al momento della preparazione del corredino e nei primi mesi dal parto, ci sono senz’altro le tutine per neonato.

La scelta su come vestire il nuovo arrivato è pressoché infinita, ma la tutina rappresenta un ottimo compromesso tra comodità – sia per il bebè che per la mamma – ed estetica.
Un unico pezzo permette infatti di vestire in pochi semplici gesti il bambino, coprendolo e permettendogli al tempo stesso una certa libertà di movimento.

Qualche click di bottoni automatici (da privilegiare rispetto a quelli classici, che potrebbero staccarsi diventando pericolosi se ingeriti accidentalmente) e il bebè sarà pronto per gattonare o per uscire.
Una delle comodità della tutina per neonato è poi la possibilità di fare a meno dei calzini, decisamente più scomodi da infilare separatamente e che diventano piccoli in fretta, si sfilano oppure stringono troppo le caviglie.

Come scegliere le tutine per neonato

Esistono centinaia di modelli e fantasie, colori e taglie tra cui scegliere la propria tutina per neonato. Ci sono tutine più sportive, adatte alla vita di tutti i giorni, e tutine più eleganti da indossare nelle occasioni speciali.

Come orientarsi, quindi, al momento dell’acquisto di questo capo così versatile?
Ovviamente valgono tutte le regole generali per la scelta dell’abbigliamento per neonato, in particolare rispetto alle taglie e al relativo accrescimento corporeo del bebè.
Ecco altri utili consigli.

Tutine per neonato: consigli utili

Tessuti made in Italy

Primo fattore fondamentale (ne abbiamo parlato nel post precedente): l’abbigliamento per i più piccini deve rispettare criteri di qualità e controllo particolarmente rigidi. Attenzione quindi, al momento della scelta della tutina, alla composizione e alla provenienza dei tessuti: vanno sempre privilegiati quelli naturali e – se possibile – made in Italy.

Abbottonatura

La posizione dell’abbottonatura è strategica: meglio scegliere tutine con apertura sulla parte posteriore (comoda per il cambio del pannolino) o anteriore, evitando così di doverle infilare o sfilare dalla testa, ancora molto delicata nei primi mesi di vita.

Temperatura

Seguire l’andamento delle stagioni, ma non troppo: una tutina leggera può anche essere indossata dal bebè sotto altri indumenti, nei mesi più freddi, per ripararlo meglio dal vento e dagli spifferi. Fare sempre attenzione alla temperatura corporea del neonato, sia nei luoghi all’aperto sia al chiuso, è buona norma per evitare che sia troppo o troppo poco coperto.

Lavaggio

Passaggio importantissimo sia che si tratti di capi nuovi o scambiati magari durante uno swap party, elimina oltre all’eventuale sporco anche i residui delle sostanze utilizzate per il trattamento dei tessuti. Attenzione al risciacquo, perché anche le tracce di detersivo possono essere veicolo di irritazioni e dermatiti.

Siete pronte a fare acquisti?
Grazie a questi suggerimenti ora potrete scegliere con maggiore facilità la tutina più adatta al vostro bebè.

2 commenti su “Come scegliere le tutine per neonato

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>