La Filosofia del portare

Fasce supporto neonati Oscha

Viene definita “filosofia del portare” e da qualche anno sta prendendo piede anche tra le mamme occidentali. Si rifà ad una tradizione antichissima, che pone al centro di tutto il rapporto fisico diretto tra madre e neonato. Una filosofia che spinge le madri a riappropriarsi del contatto con il proprio bambino utilizzando fasce, marsupi o felpe porta neonati per trasportarli.

Perché diventare mamme portatrici?

Come le mamme africane, anche le mamme occidentali hanno riscoperto tutta la bellezza e la dolcezza insita nel tenere il proprio bambino sempre stretto al petto mentre si passeggia, si fa la spesa al supermercato o, semplicemente, per calmarlo quando piange e non si capisce il perché. I bambini, infatti, amano essere cullati percependo l’abbraccio della madre e si calmano immediatamente.
Utilizzare fasce e marsupi per trasportare i bambini, anziché ricorrere a carrozzine e passeggini, oltre ad essere piacevole, è anche molto più comodo e pratico per la mamma e fa bene al bambino.

Vantaggi della filosofia del portare

I vantaggi della filosofia del portare sono innumerevoli. Molti studi hanno dimostrato come i bambini portati in fascia soffrano meno di coliche e crescano più sereni e sicuri di sé, perché sentono la presenza protettiva della madre.
Come mamma, inoltre, potrai godere di notevoli vantaggi dall’utilizzo di questi supporti per il trasporto del piccolo: avrai le mani libere per poter svolgere le tue faccende, trasportare buste e oggetti e, in generale, muoverti più liberamente.

Quali supporti si possono utilizzare per portare i bambini?

Esistono vari supporti per il trasporto dei neonati e dei bambini: la fascia, il marsupio, il ring, il mei-tai e la nuovissima felpa marsupio.

  • La fascia rappresenta forse il modo più naturale di trasportare un bambino. Avvolgente, comoda, calda, riproduce condizioni molto simili a quelle del ventre materno, in cui il piccolo può rilassarsi e sentirsi protetto.
  • Molto comodi sono anche i marsupi ergonomici. Alcuni modelli dispongono di bretelle rinforzate e di speciali supporti per salvaguardare la schiena del genitore.
  • Il mei-tai è una speciale fascia che racchiude in sé i pregi della fascia e del marsupio. Può essere utilizzata fino ai 3 anni o ai 15 chilogrammi di peso e consente di portare il bambino sul davanti, su un fianco o sulla schiena.
  • In inverno o nelle mezze stagioni puoi optare per la praticissima e originalissima felpa per portare i piccoli. Si tratta di una comoda felpa in pile che va indossata sopra al supporto per tenere caldi sia il bambino sia la mamma. È dotata di collo staccabile, cappuccio per coprire la testa del bambino e può essere usata per portare sia sul davanti sia sul retro. È lavabile in lavatrice.

Se anche tu sei una mamma portatrice (comunemente anche detta “mamma canguro”;-) non potrai farne a meno. Se, invece, non lo sei ancora, forse potresti sperimentare anche tu i benefici della Filosofia del portare.


Ciao e al prossimo Giovedì!
Se l’articolo ti è piaciuto… faccelo sapere con un like;-)

Un commento su “La Filosofia del portare

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>